UmbriaEnsemble – Regione dell’Umbria – Gualdo Tadino

UmbriaEnsemble – Regione dell’Umbria

Sabato 24 Novembre, ore 17:00 – Museo Emigrazione “P. Conti”, Gualdo Tadino

“ Anadysi ”

 

                       Andare, venire, tornare; partire, arrivare, e nuovamente rimettersi in gioco su altre rotte, altre prospettive, altre identità. Il mito di Ulisse non è mai stato tanto attuale quanto in questi nostri anni, indubbiamente caratterizzati e consegnati alla storia come epoca di massicce e continue ondate migratorie che attraversano l’intero pianeta trasformandone profondamente l’assetto geopolitico, sociale, culturale.

                     E, come tremila anni fa l’emergenza che mosse Ulisse a lasciare la sua terra fu la guerra, causa di un esilio che finirà per diventare metafora della condizione umana tout-court, così, anche oggi, sono principalmente le guerre, le carestie, le calamità naturali con gli sconvolgimenti sociali che ne derivano, a generare flussi migratori significativi. Ed in questa geografia dinamica, dove le storie personali si incrociano con sorprendente rapidità a modificare la grande Storia, le culture entrano inevitabilmente in contatto in un inarrestabile e fertile processo di reciproche contaminazioni.

                Culture che si direbbero tra loro estranee, dunque, possono rivelare radici comuni, sedimentate nel tempo; ovvero, analogie ed affinità nonostante le differenze strutturali. E la Musica, che può comunicare ben oltre il vincolo delle parole, è potente rivelatrice di legami profondi e di spunti di riflessione, oggi più che mai necessari per ciascuno di noi.

                     Sull’onda di questa convinzione, UmbriaEnsemble ( Kyriacoula Constantinou, voce; Angelo Cicillini, violino; Luca Ranieri, viola; M. Cecilia Berioli, violoncello; Enrico Bindocci, percussioni, arrangiamenti e voce) presenta “Anadysi”, uno spettacolo che nel già nel nome, greco, significa il suo valore: Anadysi è ciò che affiora, ciò che emerge. Anadysi è un’isola – proprio come Cipro, metafora del ponte tra Occidente ed Oriente, e le cui musiche tradizionali UmbriaEnsemble qui interpreta. Anadysi è ciò che emerge da una ricerca, da una riflessione, dagli eventi: ed è ciò che dunque diviene emergenza. Un’emergenza che in questo programma da Concerto, UmbriaEnsemble sceglie di leggere come dialogo.

                  Sabato 24 Novembre, con inizio dalle ore 17:00, nel privilegiato spazio del Museo Regionale dell’Emigrazione “Pietro Conti” di Gualdo Tadino, UmbriaEnsemble, in collaborazione con la Regione dell’Umbria – Servizio relazioni internazionali – ed il Polo Museale di Gualdo Tadino, porta in scena il dialogo possibile tra culture diverse: canti e musiche che scandiscono i momenti fondamentali della vita di ogni persona (nascita, morte, cerimonie varie) e che provengono dalla tradizione cipriota – crogiolo di tradizioni greche, armene e turche – si alternano ad antiche musiche classiche occidentali veneziane. Teoricamente lontane, espressivamente contigue.

 

umbriaensemble.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Solisti di chiara fama e cameristi di alto spessore artistico che possono vantare esperienze e riconoscimenti considerevoli in ambiti linguistici classici ed innovativi.
    UmbriaEnsemble si presenta come un ensemble di alta qualità artistica e costante ricerca musicale.

    TELEFONO

    +39 075 35211

    WHATSAPP

    +39 346 722 0640

    EMAIL

    info@umbriaensemble.it

    PEC

    info@pec.umbriaensemble.it

    Newsletter